18 Giu, 2017

Gli arricchimenti ambientali del gatto

Gli arricchimenti ambientali del gatto.

Da sempre le relazioni coi nostri Pet sono segnate da amore incondizionato per loro.

Ce ne occupiamo a 360°: scegliamo i migliori prodotti alimentari per loro, gli garantiamo un ottimo stato igienico sanitario, li portiamo in toelettatura e dal veterinario, cercando di appagare al meglio i loro bisogni, garantendogli amore e benessere. Tutto questo è magnifico e lodevole, ma quando si parla di benessere, spesso, li pensiamo più come dei piccoli umani e cerchiamo di appagare i loro bisogni sulla base di questo presupposto.

Pensando in questo modo non godiamo pienamente della bellezza del diverso, e piuttosto che incuriosirci e aprire le magiche porte del mondo animale con la percezione tipica dei bambini, vivendolo come un momento di arricchimento e scoperta per entrambi, ci ritroviamo il più delle volte, ad interrogarci sul perché il nostro Amico/a distrugge i tappeti di casa, rovista nella pattumiera, graffia i mobili o fa pipì dopo un cambio lenzuola, tutto questo è incomprensibile e irrispettoso (per noi umani!!!)

Forse a prima vista lo è, ma la prospettiva cambia se ci mettiamo dal loro punto di vista, basta farsi alcune domande: Chi sono? Come vivrebbero in natura? Da chi discendono? 

Queste domande ci danno parecchi spunti di riflessione, ed è per questo che di seguito daremo qualche dritta su come migliorare la gestione in casa e di conseguenza la qualità della vita del nostro Micio/a.

Partiamo sempre dal presupposto di quale sarebbe il loro comportamento in natura:

  • I gatti sono predatori solitari e spendono gran parte della loro giornata scrutando l'ambiente per le possibilità di caccia. Hanno bisogno di proteggersi dai pericoli percepiti, che comprendono persone o ambiente non familiare.
  • Sono animali territoriali e si sentono minacciati se il loro territorio è invaso da soggetti estranei.
  • Hanno udito e olfatto estremamente sviluppati, perciò non gradiscono i rumori forti e nuovi, a cui noi non diamo neanche peso.
  • Emettono specifiche vocalizzazioni e assumono posture non fisiologiche quando sono in stato di stress.

Sulla base di queste affermazioni possono essere utili in casa:

  • Una tana che rappresenterà la loro base sicura, un luogo esclusivo, dove potersi ritirare in qualsiasi momento e per qualsiasi motivazione, preferibilmente rialzata e non particolarmente grande.
  • Ogni gatto deve avere delle risorse esclusive, alle quali accedere quando riterrà opportuno, tali risorse comprendono: postazioni cibo (preferibilmente in alto), zona lettiera, e i tiragraffi ( di fondamentale importanza) in questo modo li aiuteremo a minimizzare i livelli di stress e competizione e miglioriamo la qualità della loro vita, avvicinandoli a quelli che sono i loro bisogni in natura.
  • Il gioco è fondamentale per i nostri mici, ricordiamoci il loro istinto predatorio, quindi cerchiamo di rievocarlo con palline pazze ripiene di cibo, bacchette con topini pronti a scappare o giochi interattivi vari, cosicché aumenteremo il loro grado di benessere e noi stessi ci accrediteremo ai loro occhi, mitizzando il nostro rapporto. Sono sempre consigliate (per il benessere di entrambi) le manipolazioni, i gatti adorano strusciarsi addosso a noi, rilasciano dei feromoni appaganti, amano “fare la pasta” sulle nostre gambe mentre guardiamo la TV, e vogliono spesso essere accarezzati. Non priviamoci di questi momenti e impariamo a viverli in modo appropriato e consapevole. Tutto questo migliorerà la vita ad entrambi e sarà un passo in avanti verso la felicità.
  • Per gatti particolarmente territoriali e nervosi possono aiutare i feromoni naturali che si trovano in commercio, agiscono sul sistema olfattivo e neuroendocrino del gatto aiutandolo a minimizzare lo stress in presenza di fattori critici (altri animali, detergenti profumati non graditi, cambio di disposizione mobilia).
  • Infine, in fase di socializzazione, date al gatto i suoi tempi, sarà lui a decidere quando e come avvicinarsi ad un ospite umano o non umano che sia. Non forzate mai la mano.

Affrontare correttamente il problema delle risorse ambientali è fondamentale per il benessere del vostro gatto, e avere presente queste semplici dritte ci potrà aiutare molto in momenti di criticità.

E allora??? Cosa aspetti??? Le magiche porte del mondo felino si stanno aprendo anche per te.

Read 362 times