24 Mag, 2017

Il Ruolo Sociale del Pet

Da studi fatti recentemente è emerso che gli animali sono considerati presenze importanti in famiglia, in grado di favorire il benessere del proprietario e dei suoi familiari, attivando situazioni, processi e sentimenti positivi. La presenza di un Pet a casa aiuta tutti, dai Senior agli Junior, infatti sono stati riscontrati più alti livelli di interazione, di cooperazione, di protezione e di empatia in famiglie “Petmunite”.

Tutto questo influisce positivamente sull’equilibrio familiare, tanto da considerare i nostri beniamini dei lubrificatori sociali, essi apportano un valore aggiunto al nostro vivere quotidiano, sono infatti fulcri essenziali per uno stile di vita sano, regalano momenti di serenità e gioia, preziosi in contesti carichi di energie negative, ansia e preoccupazioni come quelle che siamo abituati a vivere nelle nostre quotidiane vite frenetiche, inoltre stimolano la socialità e possono essere un prezioso aiuto psicologico nei momenti più difficili, insomma, sembrano completare perfettamente l’identikit dell’amico perfetto che ognuno di noi dovrebbe avere con se.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Lo sapevi che un bambino che cresce con un cane, un gatto o un coniglio impara spontaneamente ad essere responsabile prendendosi cura di un altro essere vivente? O che accarezzandoli traiamo benefici tra cui: diminuzione della pressione arteriosa, minor rischio di infarto, liberazione di ormoni appaganti?

Addirittura chi ha vissuto con un cane durante l’infanzia o l’adolescenza dispone di capacità sociali più elevate rispetto agli altri, come quella di creare empatia, per questo e altri motivi diverse istituzioni hanno dato vita a progetti per far entrare in contatto i Pet con i bambini sin delle scuole primarie, coinvolgendo anche le famiglie degli alunni.

L’obiettivo di questo genere di iniziative è di informare e formare le nuove generazioni a sviluppare un rapporto corretto e consapevole con gli animali da compagnia e con l’ambiente, promuovendo una vera e propria coscienza ecologica. Il valore educativo degli animali da compagnia nei confronti dei bambini è dimostrato da numerose ricerche che confermano che avere un Pet in casa aumenta l’autostima e la loro capacità di entrare in empatia col prossimo. I bambini con un buon livello di empatia tipica di uno stato emotivo sano, si comportano meglio nei confronti di altre persone, di animali, e della natura in generale.

Effetti sui Senior: gli effetti benefici della convivenza con i Pet sono evidenti in particolar modo negli anziani.

Recenti ricerche evidenziano come il condividere la propria vita con un cane o un gatto incida positivamente sulla salute degli over 65. In particolare si stima che negli anziani che soffrono di malattie croniche ( ipertensione, diabete o depressione) il possesso di un animale da compagnia, unito ad una corretta alimentazione, abbia effetti positivi sulla loro salute psicofisica, ma c'è di più, il beneficio non è solo a giovamento del signolo, ma della collettività intera. Infatti la diminuzione dell'incidente di patologie "Pet connesse" permetterebbero al Sistema Sanitario Nazionale di risparmiare circa 4 miliardi di euro l’anno. La stessa indagine indica pure che essi sono molto attenti alle necessità dei loro Pet infatti gli garantiscono, ad esempio, lunghe passeggiate durante la giornata, oltre che un corretto piano alimentare e delle visite sanitarie adeguate.

Insomma tanti spunti positivi che ci fanno ben sperare per il futuro nostro e dei nostri amici a 4 zampe. MAI PIÙ SENZA DI LORO!!!!!!!!!!

Read 277 times